Dal 30 Dicembre al 2 Gennaio

Capodanno nel "piccolo paradiso" calabro della Costa Viola

PROGRAMMA

1° Giorno: SEDE - BAGNARA CALABRA - SCILLA

Raduno dei Sigg. Partecipanti, sistemazione in pullman e partenza per Bagnara Calabra. Arrivo in hotel, sistemazione nelle camere riservate e pranzo. Nel pomeriggio partenza per Scilla. Il nome Scilla evoca il sapore della leggenda: “Skylla” è il termine greco che indica “scoglio”, e starebbe a indicare le scogliere che contraddistinguono la zona, ma, per molti, la vera origine della città sta nella ninfa Scilla, trasformata dalla maga Circe nel terrore dei sette mari. Se la storia mitologica di Scilla è affascinante, lo è ancora più la sua bellezza paesaggistica e artistica. Cittadina da visitare per il suo caratteristico borgo antico, la bellissima spiaggia, nonché il Castello Ruffo, Scilla si divide in tre piccoli quartieri, tra cui i più antichi sono Jeracari e Chianalea. Chianalea, in particolare, è ciò che resta del borgo più antico da cui si è originata la città, e per molti è definita la “Venezia del Sud” per le splendide stradine simili alle calle. Una delle attrazioni più famose di Scilla è il celebre Castello Ruffo, dalle origini misteriose e la posizione strategica, che l’ha reso ambitissimo dalle varie dominazioni che si sono succedute in Calabria. Nel periodo natalizio, l’atmosfera diventa ancora più calda e accogliente, arricchita dalle luminarie che tingono il centro storico di luci colorate, esaltandone la bellezza. Al termine della visita, rientro in hotel cena e pernottamento.

2° Giorno: BAGNARA - ASPROMONTE (GAMBARIE)

Prima colazione in hotel e partenza per l’Aspromonte. Il termine significa “montagna bianca”, poichè “aspro” in dialetto greco significa bianco. E bianco, per via delle aride pareti calcaree del suo impervio versante meridionale, il massiccio doveva essere apparso ai primi coloni greci che lo avvistarono dal mare aperto, dallo Ionio appena varcato. L’Aspromonte si presenta come un variegato paradiso geologico, botanico e faunistico. All’interno del territorio del Parco Nazionale dell’Aspromonte, è nota la località di Gambarie, che rappresenta la prima stazione turistica del Meridione, oggi famosa per le sue piste, gli impianti e le strutture alberghiere che la arricchiscono, l’ambiente naturale, i paesaggi suggestivi che la circondano. Qui nasce, nel 1956 la prima seggiovia del sud con la relativa pista da sci. Gambarie è una località che nonostante l’enorme sviluppo di questi ultimi anni, ha conservato intatta la sua principale prerogativa: quella di essere esempio di perfetta simbiosi con la natura e lo straordinario paesaggio circostante. Rientro in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio, tempo libero a disposizione da trascorrere a Bagnara (l’Hotel si trova in pieno centro). Cenone e Veglione di Capodanno in hotel, con musiche, canti, balli e intrattenimento fino a notte inoltrata (free open bar per tutta la sera!).

3°Giorno: BAGNARA CALABRA

Prima colazione in hotel e giornata da trascorrere interamente a Bagnara (pranzo di Capodanno in hotel). Posta in fondo a un’insenatura circondata da verdi colline che si gettano a strapiombo nelle azzurre acque del Mar Tirreno, Bagnara Calabra si lascia lambire dalle acque dello Stretto di Messina. Il centro storico di Bagnara è il punto focale della cittadina in cui si concentrano le attività commerciali e molte strutture ricettive. La cittadina non è nota solo come località balneare. Le attrazioni turistiche e culturali non mancano di completare degnamente la sua offerta turistica. Incamminandosi per le vie del borgo è facile incontrare importanti monumenti e architetture religiose, come la Chiesa del Carmine, costruita dal duca di Bagnara Carlo Ruffo, che presenta una facciata in pietra di Siracusa, modellata in stile neoclassico con qualche accenno barocco.  Accanto ad essa, è situata la storica Fontana di Garibaldi, costruita nel 1864 per celebrare la visita dell’Eroe dei Due Mondi che, secondo la leggenda, proprio presso la sua fonte si fermò per abbeverarsi. Bellissima anche la Torre Ruggiero (situata su Capo Rocchi), costruita forse nel XIII secolo, che ha un diametro di circa 7 metri e dalla quale si può godere di una vista impareggiabile sullo Stretto di Messina. Degno di menzione è il monumento dedicato a Mia Martini, posto alla Marinella. Non tutti sanno che la famosa cantante italiana, prematuramente scomparsa, e la sorella Loredana Bertè, sono originarie del piccolo comune calabrese. Importante, poi, la frazione di Ceramida, piccolo agglomerato di case contiguo a Pellegrina noto per la produzione della ceramica artigianale che fa di Bagnara uno dei centri più importanti del reggino. Nel periodo natalizio, non mancano le iniziative che rendono particolare l’atmosfera, quali, le luminarie, e i due presepi allestiti in città: uno è il Presepe artistico-meccanico allestito nel piccolo quartiere del “Rione inglese”, che costituisce un manufatto di particolare pregio, l’altro è un allestimento scenico della Natività situato nella piazza centrale, con personaggi ad altezza naturale. In serata, rientro in hotel, cena e pernottamento.

4°Giorno: BAGNARA CALABRA - PALMI - SEDE

Prima colazione in hotel e partenza per Palmi, una cittadina rivierasca situata nella parte nord-occidentale della provincia di Reggio Calabria, sul golfo di Gioia Tauro e sulla Costa Viola, a ridosso del rinomato Monte Sant’Elia. E’ un borgo giovanile e ricco di attività culturali e spettacoli che attirano i turisti nelle sue numerose piazze e sul prestigioso corso ricco di attività commerciali. In centro si trovano la Fontana della Palma, sopravvissuta persino al flagello di Calabria, il terremoto che nel 1783 distrusse l’intera provincia di Reggio, che oggi fa bella mostra di sé in piazza Amendola; il complesso marmoreo della Fontana dei Canali, sito in Piazza Lo Sardo, che nel XIX secolo era uno dei principali punti di approvvigionamento idrico della città; la Casa della Cultura, in cui hanno sede la pinacoteca, la biblioteca comunale, ben due musei dedicati alla musica e all’etnografia e al folklore. In cima alla cittadina sorge la splendida Villa Comunale, rigogliosissimo giardino botanico edificato sulle macerie della cittadella cinquecentesca; da questo privilegiato balcone terrazzato si può godere di una vista meravigliosa sullo Stretto di Messina, la Sicilia e le Isole Eolie. La città è ricca di manifestazioni, prima tra tutte è la “Varia” di Palmi, ovvero un evento religioso e popolare di straordinaria importanza, tale che nel 2013 l’UNESCO l’ha promosso a Patrimonio immateriale dell’Umanità come “Celebrazione delle grandi strutture processionali a spalla”. Rientro in hotel per il pranzo. Nel pomeriggio, sistemazione in pullman per il rientro in sede.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: €375,00**

Tale quota si riferisce ad un numero minimo di 25 partecipanti e multipli.

SUPPLEMENTI E RIDUZIONI:

**Spese di gestione pratica € 15,00 (Includono assicurazione medico no stop e bagaglio)
Supplemento singola € 90,00
Quota bambini 0-3 anni: 100,00€ (nel letto con i genitori)
Quota bambini 4-12 anni: 295,00€

LA QUOTA COMPRENDE:

Bus per visite ed escursioni come da programma; Sistemazione in Hotel 4* in camera con servizi privati; Trattamento pensione completa, bevande incluse (acqua e vino); Cocktail di benvenuto all’arrivo; Intrattenimento musicale tutte le sere; Cenone di Capodanno a base di pesce fresco con intrattenimento musicale fino a tarda nottata (free open bar per tutta la sera); N. 1 cena tipica calabrese (cena del 1 gennaio 2022) accompagnata dall’intrattenimento musicale dei Peddaroti, gruppo folkloristico calabrese composto da 21 persone che si esibiranno in abiti tipici; Accompagnatore; Assicurazione Europ Assistance Medico no-stop e bagaglio; Assicurazione per RC n°9380696

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Tassa di Soggiorno (ove richiesto) non quantificabile in anticipo e da pagare in loco; Assicurazione Annullamento viaggio facoltativa; Ingressi ed extra in genere di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “LA QUOTA COMPRENDE “.

Note

Informazioni utili per il Contenimento Covid-19: Al momento della partenza sarà necessario compilare e firmare un’apposita autocertificazione sul proprio stato di salute, fornita dal nostro staff; Durante il viaggio, si raccomandano il rispetto della distanza interpersonale di 1 metro, sedendosi nei posti indicati, l’igienizzazione frequente delle mani e l’uso della mascherina (da aggiornare sempre con le normative in corso).

N.B. Il programma può subire qualche variazione senza alcun preavviso per cause non dipendenti dalla ns. volontà. La quota deve essere così versata: 30% dell’importo totale all’iscrizione e il saldo 45 giorni prima della partenza. Il viaggio è soggetto a riconferma da parte dell’agenzia entro 15 giorni dalla data di partenza o al raggiungimento minimo dei 25 partecipanti. I posti sul bus saranno attribuiti in ordine di prenotazione e saranno da rispettare per tutto il viaggio. Orari e Luogo di partenza saranno confermati telefonicamente qualche giorno prima. Gli orari dei voli possono subire delle variazioni, indipendenti dalla nostra volontà. Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetto turistico da richiedere in Agenzia.