Dal 20 al 22 Agosto

Weekend tra i Borghi del Messinese e le Isole Eolie

PROGRAMMA

1° Giorno: SEDE - MESSINA - MILAZZO

Raduno dei Sigg. Partecipanti, sistemazione in pullman e partenza per Messina. Messina è la città “Porta della Sicilia”. Col suo porto a forma di falce, è sempre stata una città commerciale. Furono i Greci a fondarla, dandole il nome di “Zancle”, che vuol dire appunto “falce”. Il massimo splendore fu raggiunto da Messina quando, sotto il dominio di Svevi, Angioini ed Aragonesi divenne la capitale del Regno di Sicilia e soprattutto una delle città del Mediterraneo più fiorenti. Da visitare la Cattedrale, a pianta basilicale con i tre portali tardo-gotici e il grande mosaico del Cristo Pantocratore all’interno. Notevole è il grandioso organo polifonico, uno dei più grandi d’Europa, perfettamente funzionante. La vista del Campanile normanno, alto 60 metri, è una delle maggiori attrattive. L’ora è scandita dal più grande e complesso orologio meccanico e astronomico del mondo. In piazza, a mezzogiorno, è possibile vedere l’originale e famoso carosello delle statue di bronzo dorato, collocato sulla facciata. A sinistra del campanile del Duomo troviamo la più bella fontana del ‘500 europeo, così definita dallo storico d’arte Berenson, la Fontana monumentale di Orione, dedicata al fondatore della città e secondo il mito, una delle cinque storiche di Messina, realizzata dal discepolo di Michelangelo, il fiorentino Montorsoli. Pranzo. Nel pomeriggio, trasferimento a Milazzo, denominato “penisola del sole”, da dove è possibile osservare le Eolie e perdere lo sguardo in mare aperto. Milazzo è stato un borgo, lo testimoniano le mura antiche, i quartieri medievali e la cittadella, che fu fortificata durante il periodo arabo, sebbene la sua funzione difensiva la svolgesse già dai tempi della presenza dei greci, che avevano fatto di Milazzo una vivacissima acropoli. Si ammirerà il meraviglioso panorama della città dominata dal Castello, bene nazionale e dell’Unione Europea, e caratterizzato dalla sagoma del Duomo Antico, costruito per sostituire la vecchia Chiesa Madre di S. Maria abbattuta alcuni anni prima per motivi strategico-militari e completato definitivamente nel 1700 circa. Al termine della visita, trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2° Giorno: MINICROCIERA ALLE ISOLE EOLIE (VULCANO - LIPARI)

Prima colazione in hotel e giornata dedicata alle Isole Eolie, isole di vento e di sole, definite le “Sette Perle del Mediterraneo”. L’arcipelago eoliano, segnato dall’origine vulcanica, costituisce un paradiso che induce all’evasione e al relax, caratterizzato da immense scogliere, paesaggi dall’aspetto lunare, natura selvaggia, vulcani attivi, faraglioni, acqua cristallina e tutto l’aroma di un popolo che ha saputo conservare la propria identità, i propri costumi e le proprie tradizioni. Si raggiungerà l’Isola di Vulcano, nata dalla fusione del “Vulcano della Fossa” e di “Vulcanello”, che offre la possibilità di godere del beneficio terapeutico di un bagno nelle acque termali e nei Fanghi sulfurei o solamente di rilassarsi lungo le meravigliose spiagge nere composte da sabbia finissima di origine Vulcanica. Per gli amanti del trekking è d’obbligo la scalata del Cratere principale di Vulcano dal quale è possibile ammirare un panorama a 360° sulle restanti isole. Successivamente, partenza per Lipari, la più grande e popolata isola dell’arcipelago eoliano, dove il contrasto tra l’azzurro del mare e il bianco delle montagne di pomice fanno da cornice ai due famosi faraglioni “Petra Lunga” e “Petra Menalda”. Noti sono il Castello di Lipari, all’interno del quale si trova la Basilica di San Bartolomeo, Patrono dell’isola, e il Museo archeologico “Luigi Bernabo Brea”. Si avrà modo di fare una passeggiata attraverso le strette e pittoresche vie del centro storico, che darà la possibilità di fare shopping ed immergersi nel tipico stile di vita eoliano. Nel corso della giornata, light lunch. In serata, rientro in hotel, cena e pernottamento.

3°Giorno: SANTA LUCIA DEL MELA - TINDARI - SEDE

Prima colazione in hotel e partenza per Santa Lucia del Mela, in provincia di Messina, la cui storia parte dall’antico nome arcaico Mankarru. Questo nome deriva dalla vetta più alta che sovrasta tutto il paese, uno dei punti strategici di tutte le dominazioni che nei secoli si sono succedute, da quella bizantina, a quella musulmana, saracena, normanna. E’ in questo luogo che sorge il Castello Arabo-Normanno, da cui si può godere di una vista mozzafiato su tutto il territorio circostante, con le Isole Eolie che fanno da sfondo. Oggi la struttura, di forma pentagonale, conta alla base una torre cilindrica di 30 metri e le rovine della peculiare torre triangolare, più bassa di 15 metri. I luoghi sacri a Santa Lucia del Mela sono diversi, tra questi, il Santuario seicentesco della Madonna della Neve, attiguo al castello. Al suo interno si trova una bellissima statua della Madonna della Neve, posta all’interno di una cornice barocca. La parte più storica del paese si sviluppa attorno alla centrale Piazza Duomo, dove si trova la Concattedrale di Santa Maria Assunta, che sorge accanto al Palazzo Prelatizio. Pranzo. Nel pomeriggio, proseguimento per Tindari. Il Santuario della Madonna di Tindari, situato in posizione panoramica, custodisce la venerata immagine bizantina della Madonna Nera, la cui devozione sembra risalire al periodo della persecuzione iconoclasta. Secondo la tradizione, una nave di ritorno dall’Oriente, tra le altre cose, portava nascosta nella stiva un’Immagine della Madonna perché fosse sottratta alla persecuzione iconoclasta. Mentre la nave solcava le acque del Tirreno, si levò una tempesta e perciò essa fu costretta ad interrompere il viaggio ed a rifugiarsi nella baia del Tindari, oggi Marinello. Quando si calmò la tempesta, i marinai decisero di riprendere il viaggio, ma la nave sembrava incagliata nel porto. Solo quando, alleggerendo il carico, scaricarono la cassa contenente il venerato Simulacro della Vergine, la nave poté muoversi e riprendere la rotta sulle onde placide del mare rabbonito. I marinai della baia di Tindari decisero di trasportare il Simulacro della Vergine nel luogo più alto, il più bello, al Tindari, dove già da tempo esisteva una fiorente comunità cristiana. Al termine della visita, sistemazione in pullman e rientro in sede.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: € 245,00**

Tale quota si riferisce ad un numero minimo di 25 partecipanti e multipli.

SUPPLEMENTI E RIDUZIONI:

**Spese di gestione pratica obbligatorie: € 10,00 (Includono assicurazione medico no stop e bagaglio); Supplemento singola: € 40,00; Riduzione 3° letto Bambini fino a 12 anni n.c. -30%. ** (su quota base)

LA QUOTA COMPRENDE:

Bus per visite ed escursioni come da programma; Sistemazione presso Hotel 3/4* in camere doppie con servizi; Trattamento di pensione completa; Accompagnatore; Assicurazione Medico no-stop e bagaglio; Assicurazione per RC; Assicurazione Prenota Sicuro Covid.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Minicrociera alle Isole Eolie; Bevande ai pasti; Tassa di Soggiorno (ove richiesto) non quantificabile in anticipo e da pagare in loco; Assicurazione annullamento viaggio; Ingressi a parchi e musei; Extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “LA QUOTA COMPRENDE “.

Note

Informazioni utili per il Contenimento Covid-19: Al momento della partenza sarà necessario compilare e firmare un’apposita autocertificazione sul proprio stato di salute, fornita dal nostro staff; Durante il viaggio, si raccomandano il rispetto della distanza interpersonale di 1 metro, sedendosi nei posti indicati, l’igienizzazione frequente delle mani e l’uso della mascherina (da aggiornare sempre con le normative in corso).

N.B. Il programma può subire qualche variazione senza alcun preavviso per cause non dipendenti dalla ns. volontà. La quota deve essere così versata: 30% dell’importo totale all’iscrizione e il saldo 45 giorni prima della partenza. Il viaggio è soggetto a riconferma da parte dell’agenzia entro 15 giorni dalla data di partenza o al raggiungimento minimo dei 25 partecipanti. I posti sul bus saranno attribuiti in ordine di prenotazione e saranno da rispettare per tutto il viaggio. Orari e Luogo di partenza saranno confermati telefonicamente qualche giorno prima. Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetto turistico da richiedere in Agenzia.