Dal 2 al 7 Agosto 2021

Tour della Puglia ed Isole Tremiti

PROGRAMMA

1° Giorno: SEDE – SAN GIOVANNI ROTONDO

Raduno dei Sigg. Partecipanti, sistemazione in pullman e partenza per San Giovanni Rotondo. Pranzo libero lungo il percorso. In serata, arrivo in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

2° Giorno: SAN GIOVANNI ROTONDO – MONTE SANT’ANGELO

Prima colazione in hotel e visita della Chiesa Santa Maria delle Grazie, dove Padre Pio ha celebrato l’Eucaristia dal 1959 fino al 22 settembre 1968. Nello stipite destro della Porta della Misericordia è stato incastonato un pezzo di roccia proveniente dalla Grotta di Betlemme, da dove ha avuto origine la misericordia con l’incarnazione del Verbo di Dio; si prosegue per la visita dei luoghi del Convento dei Cappuccini, in cui ha vissuto Padre Pio (Prima Cripta, cella, coro, Crocifisso). Proseguimento per la visita della nuova Chiesa di San Pio, per scoprire il senso che il Santo di Pietrelcina volle attribuirle. Il santuario, unico nel suo genere, ha la forma della conchiglia e dà lustro a San Giovanni Rotondo dal punto di vista artistico. I suoi diciassette arditi e possenti archi, disposti a raggiera, realizzati con blocchi di pietra garganica forte come la fede dell’uomo, costituiscono la struttura portante della struttura secondaria in legno e acciaio che sorregge la volta, e convergono tutti nel punto dov’è l’altare del sacrificio di Cristo, che è la pietra angolare che regge il Regno di Dio. Nel pilastro centrale è stata collocata l’urna contenente i resti di Padre Pio, traslati dalla cripta della chiesa di Santa Maria delle Grazie il 19 aprile 2010. In chiesa si accede passando sotto un grande arco con un’ampia vetrata luminosa, che per gli israeliti simboleggiava la pace tra l’uomo e Dio, come l’arcobaleno apparso dopo il diluvio universale. Pranzo. Nel pomeriggio, partenza per Monte Sant’Angelo, dove si avrà modo di visitare la Grotta di San Michele, una caverna calcarea che dovette essere un luogo di culto già in età greca e romana. L’origine del Santuario si colloca tra la fine del V e l’inizio del VI secolo quando l’iniziativa dell’allora vescovo di Siponto, Lorenzo Maiorano, di adoperarsi per estirpare il culto pagano tra gli abitanti del Gargano, fu accompagnata da fatti miracolosi che diedero origine al culto dell’Arcangelo Michele sul promontorio pugliese. Sul fondo della grotta, si trova la statua di San Michele Arcangelo, scolpita nel marmo bianco di Carrara e rappresenta il Principe delle milizie celesti in atteggiamento di guerriero che calpesta satana raffigurato come un mostro. Al termine, rientro in hotel, cena e pernottamento.

3°Giorno: ISOLE TREMITI

Prima colazione in hotel e partenza per il porto di Termoli. Partenza con il mezzo veloce (idrojet) per il bellissimo arcipelago delle Isole Tremiti, Riserva Naturale Marina dal 1989 e definite “Perle dell’Adriatico” per la loro incantevole ed incontaminata bellezza. Arrivo al porticciolo dell’isola di San Domino che è la più grande dell’arcipelago e la più ricca dal punto di vista naturalistico e paesaggistico; trasferimento di pochi minuti in barca taxi per raggiungere l’isola di San Nicola, la più importante dal punto di vista storico ed artistico, ove si uniscono antiche storie e leggende. Circondati da una splendida vista panoramica sull’arcipelago, si scopriranno i segreti dell’isola di San Nicola che conserva numerose testimonianze storiche, protette tra le alte pareti rocciose e le feritoie delle torri di avvistamento della fortezza antica; all’interno dell’imponente Abbazia benedettina di S. Maria a Mare, risalente all’anno 1000 d.C., si trovano preziose opere d’arte, come il pavimento musivo policromo del secolo XI ed il polittico ligneo del secolo XV. Pranzo al ristorante. Nel pomeriggio, passeggiata panoramica tra le piccole abitazioni presenti sull’Isola di San Domino e tempo a disposizione per shopping e relax. Partenza dall’isola di San Domino per il rientro al porto di Termoli. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

4°Giorno: BARLETTA – TRANI – ZONA ALBEROBELLO

Prima colazione in hotel e partenza per Barletta, riconosciuta città d’arte, che offre ai visitatori un importante patrimonio culturale. Il cuore del centro storico è rappresentato dal Castello normanno, sede del Museo Civico cittadino, frutto delle donazioni di reperti da parte dei cittadini e poi cresciuta nel tempo, tra cui l’unico busto esistente di Federico II. La storia affiora prepotente in una delle strade della città, Via Cialdini, dove una cena divenne la causa di quella che sarà poi la celebre “Disfida di Barletta”, provocata da un’offesa lanciata dai francesi agli italiani. Sarà il 13 Febbraio del 1503 che 13 italiani, condotti da Ettore Fieramosca, si scontrarono e vinsero contro 13 francesi. La cosiddetta Cantina della Disfida si incontra in un palazzo del ‘300, dove attualmente sorge un’importante osteria della città, l’Osteria di Veleno. Pranzo. Nel pomeriggio, proseguimento per Trani, con la sua cattedrale che rappresenta uno degli esempi più belli di stile romanico in Puglia, posta in uno spazio sgombro da altri edifici, a pochi metri dal mare, in un luogo in cui ci si aspetterebbe di vedere un faro, il faro che dovrebbe guidare il genere umano verso il “porto della cristianità”. Dall’alto del campanile della cattedrale di Trani si avvista in lontananza un altro edificio monumentale affacciato sul mare, il castello Svevo, costruito nel 1233sotto Federico II di Svevia, utilizzato nei secoli anche come carcere. Sicuramente il luogo simbolo della città è comunque il porto turistico, che ne enfatizza la vocazione marinaresca, centro dello sviluppo economico e culturale della città. In serata arrivo in hotel, sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

5° Giorno: GROTTE DI CASTELLANA (O PASSEGGIATA NEL CENTRO STORICO DI CASTELLANA GROTTE) – BARI

Prima colazione in hotel e partenza per la visita delle Grotte di Castellana, il complesso speleologico più famoso d’Italia, per scoprire gli impareggiabili scenari lunari ed i particolari complessi scultorei naturali della splendida Grotta Bianca. La visita si snoda in uno scenario stupefacente, dove caverne dai nomi fantastici, canyon, fossili, stalattiti, stalagmiti, concrezioni dalle forme incredibili e dai colori sorprendenti sollecitano la fantasia di bambini e adulti.
– In alternativa, per chi non volesse visitare le grotte, possibilità di una passeggiata nel centro storico di Castellana Grotte. Osservando la mappa di Castellana Grotte, la parte antica, di tipo urbano-medievale, è nettamente distinta dal resto del centro sviluppatosi dal ‘600 al ‘800, posta all’esterno delle vecchie mura e torri, caratterizzata da strade lunghe e parallele. Le stradine della zona storica convergono in Largo Leone Magno, in cui vi si affaccia l’omonima chiesa. Le stesse strade sono ancora lastricate da basolato in locale pietra calcarea, e molte di esse conservano i caratteristici cordoli. Nelle altre numerose vie del centro storico troviamo chiese, palazzi signorili, archi e case bianche. –
Pranzo. Nel pomeriggio, partenza per Bari, una città dalla forte tradizione marinara che si sviluppa e si anima in prossimità del suo porto. Di grande suggestione è la visita della Bari vecchia, tra le cui vie si trova la famosa basilica di San Nicola, grande esempio di architettura romanica risalente all’XI-XII secolo. All’interno, di notevole pregio è la Cattedra di Elia (sedia episcopale interamente in marmo), in cui sono conservate le spoglie di San Nicola. La Cattedrale di San Sabino, invece, risulta oggi il frutto di numerosi rifacimenti apportati nel corso del tempo, ma il nucleo originale è di età bizantina. Al termine della visita, rientro in hotel, cena e pernottamento.

6°Giorno: ALBEROBELLO - SEDE

Prima colazione in hotel e partenza per la bellissima cittadina di Alberobello, la “capitale dei trulli”, nella lista Unesco dei Patrimoni dell’Umanità: l’area antica del borgo è di suggestiva bellezza ed è interamente costituita dalle caratteristiche abitazioni che oggi ospitano anche bar, ristoranti o piccole boutique. È superlativo il gioco di contrastitra il bianco delle strutture portanti e il grigio delle pietre adoperate per le coperture. Al termine della visita, sistemazione in pullman per il rientro in sede (pranzo lungo il percorso).
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: € 630,00**

Tale quota si riferisce ad un numero minimo di 25 partecipanti e multipli.

SUPPLEMENTI E RIDUZIONI:

** Spese di gestione pratica obbligatorie: € 30,00 (includono assicurazione medico no stop e bagaglio); Supplemento singola in hotel: € 150; Riduzione 3° letto Bambini fino a 12 anni non compiuti: - 30% su quota base **

LA QUOTA COMPRENDE:

Pullman per visite ed escursioni come da programma; Sistemazione in Hotel 3/4* in camera doppia con servizi privati; Trattamento di pensione completa, escluso pranzo del 1° giorno; Accompagnatore/Guida; Assicurazione Medico no-stop e bagaglio; Assicurazione per RC; Assicurazione Prenota Sicuro Covid.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Navigazione da Termoli per le Isole Tremiti A/R nella misura di 35€ a persona; bevande ai pasti; Tasse di soggiorno (ove richiesto) non quantificabili in anticipo e da pagare in loco; Assicurazione Ann./to viaggio facoltativa; Ingressi a musei, parchi, monumenti e tutto quanto non espressamente indicato alla voce “LA QUOTA COMPRENDE”.
[Ingressi previsti: Castello di Barletta € 3,00 – Grotte di Castellana € 15,00 (*tutte le quote sono state verificate a Marzo 2021, eventuali variazioni saranno comunicate in loco)]

Note

Informazioni utili per il Contenimento Covid-19: Al momento della partenza sarà necessario compilare e firmare un’apposita autocertificazione sul proprio stato di salute, fornita dal nostro staff; Durante il viaggio, si raccomandano il rispetto della distanza interpersonale di 1 metro, sedendosi nei posti indicati, l’igienizzazione frequente delle mani e l’uso della mascherina (da aggiornare sempre con le normative in corso).

N.B. Il programma può subire qualche variazione senza alcun preavviso per cause non dipendenti dalla ns. volontà. La quota deve essere così versata: 30% dell’importo totale all’iscrizione e il saldo 45 giorni prima della partenza. Il viaggio è soggetto a riconferma da parte dell’agenzia entro 15 giorni dalla data di partenza o al raggiungimento minimo dei 25 partecipanti. I posti sul bus saranno attribuiti in ordine di prenotazione e saranno da rispettare per tutto il viaggio. Orari e Luogo di partenza saranno confermati telefonicamente qualche giorno prima. Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetto turistico da richiedere in Agenzia